Scene di audit, tra NC e miglioramento

 0 IVA esclusa

0,5 ore

Descrizione

In questo mini-corso vengono presentate 8 situazioni di audit di parte terza che contengono diverse “criticità” (dalla modalità di comunicazione dell'auditor alla tipologia delle evidenze fornite dall'organizzazione).

Per massimizzarne l’utilità si suggerisce di:

  • non consultare preventivamente il correttore
  • prendere brevi appunti in merito alle criticità individuate, al termine di ciascun caso
  • al termine della fruizione, confrontare gli appunti preventivamente raccolti con il correttore

CASO 1

  • Contesto: azienda SEMPRONIO spa, in occasione della visita di rinnovo della certificazione ISO 9001.
  • Situazione: telefonata tra RGV e RGQ per chiarimenti sul piano di audit inviato pochi giorni prima.

CASO 2

  • Contesto: azienda CAIO srl, in occasione della visita di sorveglianza della certificazione ISO 9001.
  • Situazione: riunione di apertura e condivisione degli aspetti direzionali

CASO 3

  • Contesto: azienda CAIO srl, in occasione della visita di sorveglianza della certificazione ISO 9001.
  • Situazione: condivisione degli obiettivi per la qualità

CASO 4

  • Contesto: Azienda del settore IAF 03 (aziende alimentari) – visita di sorveglianza per la certificazione ISO 9001
  • Situazione: verifica “strategie commerciali”

CASO 5

  • Contesto: azienda Sempronio, in visita di sorveglianza per la certificazione ISO 9001.
  • Situazione: audit sui temi di competenza e formazione interna (gestione risorse umane)

CASO 6

  • Contesto: Audit di sorveglianza a un sistema certificato ISO 9001.
  • Situazione: si analizza la gestione acquisti: l’azienda vende capi di abbigliamento a grossisti (B2B) e attraverso una piattaforma web (B2C).

CASO 7

  • Contesto: audit di rinnovo ai sensi di ISO 45001:2018
  • Situazione: l'auditor effettua una intervista al rappresentante dei lavoratori della sicurezza (che risulta anche componente RSU). L’intervista avviene senza la presenza di altri componenti dell’organizzazione.

CASO 8

  • Contesto: audit di sorveglianza ai sensi di ISO 14001:2015
  • Situazione: l'auditor effettua una intervista al responsabile dell’ufficio che si occupa della selezione e gestione dei fornitori (sia di materiali sia di servizi e attività in outsourcing) con l’obiettivo di verificare come la selezione e la gestione dei fornitori siano inquadrate nell'ambito del Sistema di gestione ambientale.

Individuare le diverse criticità emerse:

  • in relazione alle scelte aziendali (dai criteri adottati per soddisfare determinati requisiti di norma sino alle considerazioni verbali dei process owner coinvolti)
  • in relazione all'operato dell'auditor (dalla valutazione della conformità rispetto alle evidenze raccolte sino alla gestione della relazione con gli intervistati)
Assistenza rapida

049 736 1338

Desideri informazioni sul corso?

Ti contatteremo telefonicamente per darti tutte le informazioni sul funzionamento del corso, le modalità di svolgimento, le docenze accreditate e le convenzioni.

HAI BISOGNO DI INFORMAZIONI?